#thesleepyhamlet

sabato 6 gennaio 2018

LA TUA LIBRERIA: MONICA

"Quella che lei chiama Bologna è una cosa grande, che va da Parma fino a Cattolica [...] è una strana metropoli [...] che s'allarga a macchia d'olio tra il mare e gli Appennini."

- Carlo Lucarelli, Almost Blue (1997)





SHABBY CHIC

Il primo sabato del 2018 lo apre una donna innamorata di Parigi e di tutto quello che, in generale, ricorda la Francia o le sue atmosfere provenzali. Attenzione, però, a non farsi ingannare dalle apparenze e dalla dolcezza dell'ambiente. A differenza del tranquillo e accogliente stile country, infatti, i veri protagonisti del luogo sono gli amati libri gialli di Monica, che si vedrebbe perfettamente come conduttrice di Chi l'ha visto?. Ce la vedrei anche io, ma la immagino ancor più su questa poltrona,immersa in qualche crime story mentre, sorseggiando un buon caffè, sotto la luce di una lampada, tenta di individuare i possibili colpevoli.

I tre libri scelti da Monica sono:

1. ALMOST BLUE
Carlo Lucarelli (1997)

Storia di un serial killer che si aggira a Bologna, città magica per eccellenza, a cui la nostra lettrice è molto legata. Il detective è donna. Monica ritiene che Lucarelli si sia espresso qui nella sua forma migliore e che sia semplicemente terrificante. QLibri lo ha recensito affermando: "finalmente un giallo italiano la cui trama non si dimentica". https://www.qlibri.it/narrativa-italiana/gialli,-thriller,-horror/almost-blue/

2.  DEVOZIONE
Antonella Lattanzi (2010)

L'inferno dell'eroina visto con gli occhi di due giovani tossicodipendenti. Crudo e commovente; non solo: riflessione profonda su quello che è la devozione e l'attaccamento umano alle cose, o ai desideri, o alla vita. Racconto estremamente lucido e vero del potere distruttivo di una dipendenza.

3. RISVEGLIO A PARIGI
Margherita Oggero (2002)

L'avventura tanto anelata di tre ragazze trentenni. Sogni, speranze e delusioni che emergono in un viaggio fuori e dentro le protagoniste; tre donne che realizzano un desiderio passato ma costrette a farlo affrontando le inevitabili situazioni del presente. Decidere di provare a viverselo comunque, e nonostante tutto, rappresenterà la loro vera sfida.

Bologna, Roma, Torino: tre meravigliose città italiane coinvolte, che ci svelano anche l'amore della lettrice per le perle della sua terra natia. E poi, immancabile, Parigi: non so se esista qualcuno a cui solo il nome non evochi qualcosa che abbia a che fare con il fascino immutabile. Grazie, Monica, per questi intrigati viaggi urbani. Io parto da Almost Blue, voi?










Nessun commento:

Posta un commento